alleanza-internet

Durante la 57° Biennale di Venezia, il 16 maggio 2017 dalle ore 15.00 alle ore 22.30, la mostra Shaped in Mexico – Coexisting through the Feathered Serpent ospiterà l’evento “L’Alleanza Globale dei Popoli della Foresta. Il Rinascimento Indigeno raccontato dai protagonisti dell’Alleanza Globale dei Popoli della Foresta” nato da una idea del regista Enio Staub e dell’artista brasiliano Ernesto Neto e organizzato da Piera Talin in collaborazione con ABOUT.

All’interno dello spazio espositivo di “Shaped in Mexico”, con i suoi rimandi a una diversa connessione tra noi uomini e il pianeta in cui viviamo, Ernesto Neto, insieme ai registi Siã Sales Huni Kuî e Enio Staub, indagherà il rapporto tra sacralità, uomo e ambiente nel popolo Huni Kuî, popolazione che vive sul confine tra Brasile e Perù, nell’Amazzonia Occidentale.

Grazie alle loro esperienze, si avrà l’opportunità di esplorare un mondo sacro al tempo stesso nuovo e antico, che le società civilizzate hanno abbandonato da tempo, perdendo il rapporto armonizzante e sostenibile con la natura nell’avvicinarsi man mano alla modernità. Secondo Ernesto Neto, è solo prendendo le distanze dalla culturalizzazione della natura che si potrà respirare la spiritualità che certi popoli ancora detengono, incorporandola nella nostra modernità. Durante il convegno sarà presentato il progetto del documentario “Meu Coração é Minha Terra” di Enio Staub Siã e Sales Huni Kuî e saranno proiettati i documentari del pluripremiato regista Siã Sales Huni Kuî. Durante il convegno saranno analizzati oggetti ed elementi sacri ma anche comportamenti e tradizioni intangibili, che legano indissolubilmente l’uomo alla sfera della natura e del sacro.

L’evento prende il nome dalla Aliança dos Povos da Floresta (Alleanza dei Popoli della Foresta), un movimento nato in Amazzonia fra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 fra diversi popoli indigeni, che si unirono sotto la guida di figure come Chico Mendes per rivendicare la propria autonomia e ottenere la demarcazione delle terre indigene e dal Rinascimento Indigeno, nato come movimento letterario e artistico degli Indiani del Nord America.

Questo il programma delle attività:

  • Presentazione del progetto del film “Meu Coração é Minha Terra” con i registi Siã Sales Huni Kuî e Enio Staub.
  • Conferenza su popoli indigeni e sostenibilità con gli interventi di Ernesto Neto, Siã Sales Huni Kuî, Leopardo Yawa Bane e Fabiano Txana Bane, insieme agli antropologi ed etnobotanici Piera Talin, Clayton França e Stefano Vanzin.
  • Proiezione dei due documentari “O Povo do Tinton Rene, Rio de Muitas Voltas” (1992-1991) e “O Fruto da Aliança dos Povos da Floresta” (1987) di Siã Sales Huni Kuî;
  • Dimostrazione artistica di pitture corporali e facciali, canti tradizionali e arte Huni Kuî.

Evento organizzato da Piera Talin di Chemical Youth (programma di ricerca ERC di ricerca dell’Università di Amsterdam), in collaborazione con Arica Cine, Associazione ABOUT e il collettivo artistico “Shaped in Mexico”.

 

Informazioni:

Martedì 16 maggio, dalle ore 15.00 alle ore 22.30

Ingresso libero

Galleria ABOUT, Lista Vecchia dei Bari n.1165, Santa Croce, 30123, Venezia.

Web site di “Shaped in Mexico – Coexisting through the Feathered Serpent”: www.shapedinmexico.com